Principali allergeni alimentari: quali sono gli alimenti che provocano di più allergie?

allergie-alimentari-arachidi

Quali sono gli alimenti che provocano più allergie? La FAO, Food and Agricolture Organization, ha stilato un elenco degli alimenti più allergizzanti. Sono otto gli alimenti che sono alla base del 90% delle reazioni allergiche alimentari e il guaio è che spesso questi ingredienti sono mascherati o presenti sotto forma di altri componenti che non sempre vengono citati nei prodotti. E che dire dei ristoranti? Dovrebbero promulgare una legge che obblighi a indicare nei menù tutti, ma proprio tutti, gli ingredienti utilizzati, dal tipo di olio a tutto ciò che c’è nelle salsine e negli impasti.

Ecco gli alimenti più allergizzanti per la FAO:

  • latte: allergia alle proteine del latte vaccino. Colpisce soprattutto i bambini e può dare reazioni molto gravi, talvolta anche solo per inalazione delle particelle del latte in polvere
  • soia: la soia è un alimento molto allergizzante. Ricordo che è una leguminosa, parente stretta delle arachidi. Il guaio della soia è che molti dei suoi componenti, fra cui la lecitina di soia e gli idrolizzati proteici vengono utilizzati come additivi alimentari in tantissimi cibi e quindi rendono di fatto pericoloso e impossibile il consumo degli alimenti che li contengono
  • uova: l’uovo contiene parecchie proteine potenzialmente allergizzanti. Ricordiamo per esempio l’ovomucina, l’voalbumina e l’ovotransferrina. Occhio che gli stessi allergeni presenti nelle uova sono contenuti nella carne di pollo
  • pesce: allergia molto diffusa, ma bisogna distinguere fra una vera e propria allergia dovuto al fatto che molti pesci contengono sostanze che liberano l’istamina o sono ricchissimi di istamina e una reazione pseudoallergica
  • arachidi e noci: l’allergia alle arachidi è molto diffusa. Essendo una leguminosa, spesso è associata anche ad allergia alle leguminose in generale e alla soia
  • molluschi: molti sono ricchi di istamina
  • grano: da non confondere l’allergia al grano con la celiachia, che invece è una malattia autoimmune
  • frutta: banane, castagne, melone, fragole, kiwi, avocado possono provocare allergia. Anche il sedano può scatenare allergia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *