Che cos’è il tenesmo? Scopriamo tutto sul tenesmo rettale e sul tenesma vescicale

tenesmo

Il tenesmo è la sensazione costante di dover urinare o defecare, anche quando in realtà vescica o retto siano già vuoti. Ecco perché si distingue fra tenesmo rettale e tenesmo di tipo vescicale. Andiamo dunque a scoprire quali sono le principali cause di tenesmo di tipo rettale e quali sono le principali cause di tenesmo vescicale. E’ importante sapere riconoscere la differenza per aiutare il medico a localizzare meglio il problema.

Tenesmo rettale

Il tenesmo rettale è uno spasmo doloroso dell’ano che provoca la sensazione di aver bisogno di defecare urgentemente, anche quando magari il retto è vuoto. Spesso il tenesmo compare di notte durante il sonno. Le cause principali di tenesmo sono:

  • infiammazione del retto
  • infiammazione dell’ano
  • colite
  • rettocolite ulcerosa
  • proctiti
  • morbo di Crohn
  • diarrea
  • iperplasia prostatica
  • colite spastica psicogena
  • neoplasie del colon-retto
  • colera

Tenesmo vescicale

Il tenesmo vescicale viene invece definito come il bisogno presunto di urinare, anche quando la vescica in realtà è vuota. Il tenesmo vescicale, così come quello rettale, è quasi sempre doloroso: nel caso di tenesmo vescicale si accompagna alla fuoriuscita di poche gocce di urina. Il tenesmo vescicale tende a manifestarsi dopo la minzione.

Fra le cause principali di tenesmo vescicale ricordiamo:

  • cistite
  • iperplasia prostatica
  • tumore prostatico
  • calcolosi vescicale
  • uretrite
  • pielonefrite
  • colica renale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *