Giradito: cause, cura e rimedi naturali del patereccio

giradito

Che dolore il giradito! Oggi andremo a parlare del giradito, più ufficialmente noto come patereccio, infezione piuttosto comune delle nostre dita che provoca un dolore spropositato. Avete presente quando vi tormentate le pellicine intorno alle dita? O quando viene fatta qualche manovra azzardata dalla manicure? Ecco, si crea un punto di ingresso per gli stafilococchi, che ne approfittano e causano un’infezione della piega della pelle che circonda l’unghia.

Il giradito si presenta come un arrossamento gonfio e dolente intorno all’unghia, spesso la circonda completamente. Talvolta oltre al rossore sono presenti delle piccole vescicole e pustole di colore giallo, site fra la pelle e l’unghia, ripiena di pus. Normalmente, quando il giradito viene curato subito, guarisce nel giro di una settimana, ma se viene trascurato ecco che l’infezione può arrivare a colpire i tessuti più profondi e se arriva a livello del sangue, avremo anche un risentimento sistemico con tanto di febbre.

Ovviamente non dobbiamo far peggiorare il giradito fino a questo punto, ma se succede l’unica soluzione è quella di andare dal medico che provvederà a prescriverci degli antibiotici, onde evitare che il pus scavi sotto l’unghia.

Se invece il giradito è superficiale, la terapia migliore consiste nel mettere il dito a mollo nell’acqua calda e sale, in modo da drenare il pus. Qui proverete dolori mai sentiti prima, ma vi assicuro che funziona. Qualcuno propone bagni in acqua calda e disinfettante o, se proprio il dolore è intollerabile, potete anche fare degli impacchi caldo-umidi con garze sterili. Una volta finito ciò, sempre se presente del pus, potrete applicare localmente una pomata antibiotica.

Tendenzialmente, nel giro di 48 ore dovreste vedere un netto miglioramento: se ciò non accade, significa che l’infezione è più profonda e questo richiede un’immediata visita dal medico, specie se c’è molto pus da drenare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *