Che cos’è l’eczema? Ecco i diversi tipi di eczema

Eczema

Fondamentalmente si tende ad etichettare come eczema qualsiasi lesione della pelle, però di base dire “Ho un eczema” non vuol dire nulla. La definizione di eczema è: dermatite pruriginosa e non contagiosa. Tecnicamente l’eczema nasce per una reazione di tipo immunitario-irritativa e se ne distinguono di diversi tipi. Andiamo dunque a vedere i diversi tipi di eczema, i loro relativi sintomi e quale terapia adottare.

Ecco i diversi tipi di eczema:

  • eczema acuto: arrossamento, edema, croste, siero, erosioni
  • eczema cronico: squame, ipercheratori, ragadi, lichenificazione
  • eczema esogeno: da contatto, allergici, tossici
  • eczema endogeno: atopia, batteri, seborrea, liche simplex

Ecco alcune forme comuni di eczema:

  • Neurodermite: chiamato anche eczema atopico o dermatite atopica, tipico del volto
  • Dermatite allergica: detta anche dermatite da contatto
  • Eczema asteatosico: più comune negli anziani durante i periodi più freddi
  • Eczema disidrosico: compare sulle dita, sui palmi e sulle piante dei piedi e delle mani
  • Eczema discoide: si manifesta principalmente negli arti
  • Dermatite seborroica

e qui abbiamo le forme rare:

  • Eczema ipercheratosico: causa sconosciuta
  • Eczema delle casalinghe: il famoso eczema da detersivo
  • Eczema microbico

Infine ecco i sintomi dell’eczema:

  • piccole macchie rosse
  • gruppo di foruncoli infiammati
  • placche umide rilevate
  • prurito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *