Neutrofili alti: quali sono le cause?

neutrofili

I neutrofili sono la categoria di globuli bianchi o leucociti più abbondanti nel sangue. Definiti polimorfonucleati (insieme ad eosinofili e basofili), hanno un nucleo formato da 3-5 lobi uniti: il numero di lobi aumenta con l’età, diventano più segmentati, mentre i giovani neutrofili hanno solo due lobi (quando ne hanno solo uno si chiamano Band e sono neutrofili immaturi). Prodotti nel midollo osseo, i neutrofili hanno il compito di inglobare e digerire i microrganismi, le cellule vecchie, i detriti cellulari, rilasciano sostanze pirogeno e chemiotattiche e mediatori chimici della risposta infiammatoria.

Ma ecco le cause di aumento di neutrofili nel sangue (range normale: neutrofili 1.500 e 7.000 per mm3; neutrofilia quando superano gli 8-9000):

  • aumento fisiologico: neutrofilia transitoria moderata; parto, nascita, ciclo mestruale, sbalzi di temperatura, attività fisica, stress, dolore
  • infezioni: batteriche (ascesso, tonsillite, appendicite, setticemia), virali, fungine o parassitarie
  • flogosi: dopo interventi chirurgici, traumi, collagenopatie, necrosi tissutali da infarto o ustioni, allergie, malattie infiammatorie
  • farmaci, ormoni: cortisone, adrenalina, noradrenalina, eparina
  • tossici, veleni: piombo, mercurio, benzene, litio, monossido di carbonio, endotossine, veleno di insetti
  • tumori: disordini mieloproliferativi, carcinomi, linfomi, metastasi ossee
  • malattie ematiche: emorragia acuta, emolisi, anemia megaloblastica
  • altro: acidosi diabetica, iperazotemia, idiopatica, fumo di sigaretta

2 thoughts on “Neutrofili alti: quali sono le cause?

  1. sono 11 gg che mio figlio di 5 anni ha la febbre, ha cominciato con 37,5 poi a 38.5 e adesso sono 2 gg che la sera ha 37.5
    sta prendendo da 8 gg l’antibiotico, e da 2 il bentelan
    dalle analisi del sangue fatte ieri è risultato che ha i neutrofili alti (9) tutto il resto è ok.
    non so cosa ha mio figlio

    • Ciao, i neutrofili alti indicano infezione in corso, chiedi magari al tuo medico di base se sia il caso di fare qualche analisi più approfondita. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *