Austria: batteri contaminano l’acqua santa

Acqua-santa

Una ricerca ha messo in luce come in Austria l’acqua santa presente nell’acquasantiera delle Chiese sia piena zeppa di batteri. Anche se potevamo facilmente immaginarlo: pensate a tutte le mani che ci entrano dentro, mani non lavate, che hanno appena toccato di tutto. Un po’ come succede per le patatine e gli snack messi a disposizione sui banconi del bar: avete idea del numero di batteri fecali e urinari presenti su questi cibi?

In quest’ultimo caso è tutta colpa di chi va in bagno, non si lava le mani e poi tuffa le mani nei contenitori per mangiare: ecco spiegato da dove vengono tutti quei batteri. Stessa cosa per l’acqua santa. Lo studio è stato condotto dall’Università di Vienna.

In pratica la ricerca ha preso in esame acque provenienti da diverse fonti, incluse quelle che finiscono nelle acquasantiere. L’86% di queste acque è contaminata da Escherichia coli. Aggiungetevi poi le mani non lavate che finiscono nell’acqua santa e il gioco è fatto.

Ecco perché da sempre io tuffo la mano, ma non tocco l’acqua santa: va bene il rispetto religioso, ma bisogna anche tutelare la propria salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *