Onicomicosi: farmaci e rimedi naturali per i funghi delle unghie

Onicomicosi

L’onicomicosi è un’infezione da funghi che colpisce le unghie sia di mani che di piedi. L’onicomicosi si manifesta sotto forma di macchia biancastra o giallastra sotto la punta delle unghie delle mani o dei piedi. Se il fungo si diffonde più in profondità sotto l’unghia, l’unghia diventa macchiata e ispessita. Si tratta di un problema lungo da curare, che spesso va incontro a recidive. Inoltre le onicomicosi di solito si manifestano di più a carico delle unghie dei piedi piuttosto che delle mani.

Per quanto riguarda la terapia, se l’onicomicosi è diffusa su più unghie o se è stata trascurata, ecco che il medico potrebbe prescrivervi dei farmaci antimicotici per via orale, magari a base d terbinafina o itraconazolo. Questi farmaci dovrebbero favorire la crescita di una nuova unghia non infetta. Il problema è che vanno assunti per 6-12 settimane.

Attenzione poi che se l’unghia viene continuamente tenuta in ambiente umido, ecco che saranno frequenti le ricadute. Purtroppo però questi farmaci sono pesanti e quindi possono essere sconsigliati a chi soffre di insufficienza epatica, renale o ha problemi di cuore.

Per chi non può prendere antimicotici per bocca, esistono degli smalti appositi da applicare sulle unghie, ma vanno messi per almeno un anno affinché facciano effetto. Altri farmaci per uso topico sono lozioni e pomate, ma di solito da sole non sono efficaci, specie se l’onicomicosi è profonda. Anche la tintura di iodio e il Betadine hanno azione antifungina, ma macchiano indelebilmente scarpe e calzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *