Cataratta: cause e sintomi

Cataratta

La cataratta è un processo degenerativo del cristallino il quale perde gradualmente la sua trasparenza. Di solito il tutto è legato a fenomeni di ossidazione delle proteine che formano il cristallino, a meno che non si parli di cataratta diabetica, nella quale sono gli sbalzi di glicemia ad alterare le proteine. Di solito la cataratta compare in età senile, ma frequenti sono i casi giovanili causati magari da diabete, infiammazioni, raggi infrarossi o ultravioletti e cause congenite.

Il sintomo più eclatante della cataratta è l’offuscamento della vista, con un disturbo tanto maggiore quanto più è estesa l’area opaca. Ci sono diversi tipi di cataratta:

  • cataratta senile: la forma più comune, dovuta a degenerazione del cristallino. Spesso il paziente presbite che inizia a soffrire di cataratta nota inizialmente un miglioramento della vista a causa dell’aumento dell’indice di rifrazione del nucleo. Se invece la cataratta è posteriore, si ha un calo della vista che arriva anche alla cecità completa
  • cataratta giovanile: di solito è legata ad un problema del metabolismo come il diabete mellito o alcune malattie dermatologiche. Anche uveite e glaucoma possono comportare secondariamente una cataratta
  • cataratta congenita o infantile: si ha a causa di malattie congenite come la galattosemia o l’artrite reumatoide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *