Influenza 2013: iniziano le vaccinazioni in previsione del picco di dicembre-gennaio

Influenza-2013

Ci siamo: è iniziata la campagna di vaccinazione per l’influenza 2013/14. Ma state tranquilli: l’influenza stagionale arriverà solamente nel mese di dicembre, con il picco verso fine gennaio. Se adesso avete già qualche sintomo influenzale, si tratta di altre forme virali, non dell’influenza vera e propria. Infatti le infezioni respiratorie con raffreddori e tosse di cui siamo vittime in questi giorni sono provocate da virus parainfluenzali.

A dare la conferma è l’Associazione dei microbiologi clinici italiani: “Dai materiali respiratori che giungono in laboratorio per la ricerca dei virus presenti, stiamo isolando virus parainfluenzali, soprattutto nei bambini e negli anziani. Si tratta, quindi, di una stagione che precede quella influenzale ma su cui tenere alta la vigilanza perché tali virus sono responsabili di forme respiratorie anche severe che possono colpire persone vaccinate contro l’influenza”.

Sono tre i virus che ci faranno compagnia nella stagione influenzale imminente: due di tipo A, il ceppo H1N1 (quello della pandemia 2009) e il ceppo H3N2 dello scorso anno, a cui si aggiunge un ceppo B variante dei virus delle ultime due stagioni.

Secondo gli esperti, non dovrebbe trattarsi di una stagione molto grave, a meno che non arrivi dalla Cina il nuovo ceppo A/H7N9. La vaccinazione viene consigliata come ogni anno a tutte le persone a rischio di complicanze, quindi bambini, anziani, cardiopatici, persone che soffrono di patologie respiratorie. A quanto pare, invece, non ci saranno problemi con l’episodio di influenza aviaria di agosto in Emilia Romagna, è stato un caso isolato e il ceppo delle galline non è riuscito a trasmettersi alle persone.

Foto | Eneas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *