Sintomi della cervicale: quali sono, come riconoscerli e curarli

Sintomi-cervicale

Quali sono i sintomi della cervicale? Tutti coloro che passano ore al computer o a leggere e studiare sanno benissimo di cosa parlo: quel dolore strisciante che ti blocca il collo, il mal di testa, la nausea… ecco, ma da cosa sono causati? La cervicale è una parte della colonna vertebrale che comprende le sette vertebre che reggono la testa. Il numero è identico in tutti i mammiferi, inclusa la giraffa: anche se ha il collo così lungo, le vertebre cervicali sono sempre e solo sette.

La cervicale ci permette di compiere movimenti flessori, estensori e rotatori della testa. Il termine di cervicale è un modo generico e impreciso per indicare tutta una serie di patologie legate a questa zona, dalle cause più o meno varie in quanto i dolori possono colpire le strutture muscolari, ossee, nervose, legamentose o vascolari.

Ecco perché per arrivare alla scoperta dell’esatta causa di una sindrome cervicale bisogna effettuare numerosi esami e visite specialistiche da ortopedici, fisiatri, neurologi. Nella maggior parte dei casi i sintomi della cervicale sono provocati da una contrattura dei muscoli del collo, che può espandersi anche a quelli delle spalle. I problemi legati alle ossa e alle cartilagini sono più frequenti negli anziani, mentre quelli muscolari nei giovani.

Come anticipavo, i sintomi della cervicale più frequenti sono dolore, rigidità al collo e alle spalle, mal di testa muscolo-tensivo, ma talvolta compaiono dolori alla fronte e sopra gli occhi, disturbi alla vista e all’udito, formicolii alle braccia e anche assenza di forza nelle braccia.

La gravità dei sintomi della cervicale varia da un normale toricollo fino ad arrivare al blocco delle spalle, alla nausea, alla vertigine con giramenti di testa e addirittura anche alla mancanza di equilibrio e a fastidiosi ronzii alle orecchie. Ernie del disco, posture scorrette, colpi di freddo, stress, vita sedentaria specie davanti al computer possono provocare la cervicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *