Allergia al cellulare: sintomi e cause

allergia-cellulari

Lo sapevate che esiste una forma di allergia al cellulare? Io no, ma lo apprendo adesso. Cioè, lo sapevo che esiste una forma di rigetto, è quella che mi porta a non sentire assolutamente il suono del mio cellulare quando sono in giro e ce l’ho in borsa, ma che esistesse una vera e forma di allergia mi mancava. Pare che siano 500mila le persone in Italia affette da allergia al cellulare e il loro numero è destinato a crescere.

Si parla di Mcs, ovvero sensibilità chimica multipla, una vera e propria sindrome che rende allergici a sostanze chimiche e a campi elettromagnetici. Da tempo si sapeva che i campi elettromagnetici non sono poi così salutari per noi, ma adesso a rincarare la dose arriva l’allergia al cellulare.

Non demonizziamo solo il cellulare però: questa allergia è provocata anche dagli elettrodomestici, fra cui televisione e frigorifero e pare che ci sia anche una predisposizione genetica. Un guaio, perché se si può pensare di rinunciare a tv e computer (immagino che qualcuno ci riesca, anche se non capisco come), smettere di usare il frigorifero e ricominciare ad usare la caverna piena di ghiaccio sotto il pavimento della casa mi pare un’utopia.

Secondo Giuseppe Genovesi, immunologo ed allergologo del Policlinico Umberto I di Roma, la Mcs è più frequente di quanto non pensiamo. Ma quali sono i sintomi di questa allergia ai cellulari? Abbiamo mal fi testa, sintomi cutanei, disturbi respiratori, svenimenti, spesso segni clinici scambiati per problemi psicologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *