Sangue nelle urine: quali sono le cause di ematuria?

sangue-nelle-urine

Quali sono le cause del sangue nell’urine? In medicina il sangue nelle urine viene definito ematuria e di solito indica un’emorragia a livello dei reni, degli ureteri, della vescica, dell’uretra o della prostata nei maschi. L’ematuria si distingue solitamente in ematura iniziale, all’inizio della minzione, ematuria totale, durante tutta la minzione e ematuria terminale, cioè solo nelle fase finale dell’urinazione. Ma quali sono le cause?

Prima di tutto bisogna non confondere ematuria con emoglobinuria, di cui parleremo in seguito. Le cause di sangue nelle urine sono tantissime, le più frequenti sono:

  • anemia falciforme
  • assunzione di farmaci
  • calcoli renale
  • calcoli vescicali
  • ipertrofia prostatica benigna (negli uomini ovviamente)
  • lupus eritematoso sistemico
  • neoplasie a carico dell’apparato urogenitale
  • ostruzioni a carico dell’apparato urogenitale
  • malattie sessualmente trasmissibili
  • processi infettivi a carico dell’apparato urogenitale
  • sindrome di Von Hippel-Lindau
  • traumi
  • lesioni durante il coito
  • pap-test

Ovviamente bisognerà diagnosticare correttamente la causa di sangue nelle urine in quanto a ogni causa corrisponde una terapia ben precisa. Non sottovalutate la presenza di sangue nelle urine: al minimo segno di ematuria, conviene consultare subito il proprio medico di fiducia che vi indirizzerà o verso un urologo o vi prescriverà una serie di analisi da fare, fra cui di sicuro un’esame delle urine, un profilo biochimico completo e anche un’ecografia, per poter poi impostare la terapia corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *