Celiachia: sintomi comuni e segni clinici poco conosciuti

celiachia

La celiachia è una malattia autoimmune che colpisce l’intestino tenue. Tutti possono soffrire di celiachia, indipendentemente dall’età, basta essere solo geneticamente predisposti. Prima di vedere i sintomi della celiachia, cerchiamo di capire di che patologia si tratta. E’ una reazione autoimmune dell’organismo alla gliadina, una proteina del glutine che troviamo nel grano, nell’avena, nell’orzo, nella segale, ma che non è presente nel mais o nel grano saraceno.

L’esposizione ripetuta e costante alla gliadina in un soggetto predisposto geneticamente, provoca una reazione infiammatoria che distrugge i villi dell’intestino tenue. I villi sono responsabili dell’assorbimento dei nutrienti, per cui se vengono distrutti, ecco che il nostro organismo non riuscirà più ad assorbire le sostanze nutritive di cui ha bisogno.

Si arriva ad avere una vera e propria atrofia dei villi intestinali e l’unica cura è la dieta totalmente priva di glutine, incluso anche il fatto di non cucinare o mangiare nelle stesse padelle o piatti in cui è stato contenuto del cibo con glutine e neanche baciare chi ha appena mangiato del cibo con glutine.

Ed ecco tutti i sintomi della celiachia, dai più noti a quelli meno conosciuti:

  • diarrea cronica
  • stanchezza
  • ritardo della crescita nei bambini
  • dolore addominale
  • meteorismo
  • ulcere in bocca
  • intolleranza al lattosio
  • sindrome del colon irritabile
  • ulcera dell’intestino tenue
  • linfoma del piccolo intestino
  • adenocarcinoma
  • dimagramento
  • anemia megaloblastica
  • osteoporosi
  • difficoltà di coagulazione
  • proliferazione batterica del piccolo intestino
  • dermatite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *