Difterite e poliomelite potrebbero tornare in Italia a meno di non fare i vaccini

vaccino

I medici lanciano l’allarme: poliomelite, difterite ed epatite B potrebbero tornare in Italia se non si faranno i vaccini. Queste malattie dell’infanzia oggi sono quasi sconosciute in Europa e tutto questo è frutto di un’attenta campagna di vaccinazione che ha praticamente eradicato queste malattie. Tuttavia gli esperti non hanno dubbi: se si allenta il programma di immunizzazione della popolazione, queste malattie torneranno a fare danni.

A dare l’allarme è stato Markus Rose, esperto di vaccinazione dell’ospedale pediatrico J.W. Goethe dell’Università di Francoforte che ha spiegato: “In Europa oggi raramente si entra in contatto con le malattie prevenibili grazie ai vaccini, proprio perché la maggioranza della popolazione è vaccinata. Le persone vedono quindi solo gli eventuali effetti collaterali delle vaccinazioni e ciò porta a una minore accettazione dei piani di immunizzazione per i figli. Ma è proprio in questo modo, ha avvertito l’esperto, che si dà alle infezioni l’opportunità di riemergere”.

Per tutti coloro che protestano contro i vaccini e parlano solo dei loro effetti collaterali: avete mai visto una persona vittima della poliomelite? Io sì e non lo augurerei a nessuno. Chiedete dunque al vostro medico per quali malattie sia più opportuno vaccinarsi.

In fin dei conti se ormai molte malattie da noi sono quasi scomparse è merito dei vaccini, ma in altri paesi queste malattie esistono ancora e se smettiamo di vaccinare, non appena questa persone portatrice entreranno in Italia scateneranno nuove epidemie, trovando una popolazione del tutto inerme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *