Dolcificanti: fanno ingrassare e predispongono a diabete e malattie cardiovascolari

Dolcificanti-zucchero

I dolcificanti utilizzati per sostituire lo zucchero, inclusi quelli a calorie zero, possono creare problemi alla salute. In alcuni studi recenti hanno visto che non aiutano a dimagrire, fanno ingrassare e aumentano pure il rischio di sviluppare malattie come diabete mellito e patologie cardiovascolari. Alla faccia di chi usa solo i dolcificanti e non lo zucchero naturale. E’ stata Susan Swithers a dirigere questa ricerca.

La ricercatrice ha così spiegato: “Dati recenti sia su esseri umani che su animali hanno in realtà fornito scarso supporto, per esempio, all’idea comune che le bibite dolcificate artificialmente (le bevande diet e light) promuovano la perdita di peso e prevengano le conseguenze negative sulla salute tipiche delle bibite zuccherate (sindrome metabolica, diabete, obesità, malattie cardiovascolari)”.

Inoltre esiste il cosiddetto effetto boomerang: se si consumano troppi dolcificanti, ecco la risposta metabolica e cerebrale è più bassa perché i dolcificanti non saziano la voglia di dolce, oltre al fatto che non riescono a stimolare l’insulina come fa lo zucchero normale.

Chi utilizza troppi cibi e bevande dolcificate ingrassa di più. E la Swithers poi conclude: “Le prove che si sono accumulate negli ultimi anni suggeriscono che i consumatori assidui di sostituti dello zucchero (saccarina, sucralosio, aspartame e altri) potrebbero anche essere a maggior rischio di ingrassare di ammalarsi di sindrome metabolica, di diabete e malattie cardiovascolari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *