Stress da ritorno dalle vacanze, consigli su come superarlo

Stress-fine-vacanza

Lo stress da fine vacanza è un dato di fatto: torni dalle vacanze e al posto di essere riposato provi un senso di stordimento, l’attenzione cala, sei nervoso, hai sempre mal di testa, non riesci a digerire, ti viene persino il raffreddore, il mal di gola, i dolori muscolari e la tosse. Tranquilli, non siete in fin di vita: si tratta dello stress da rientro, quella sorta di tristezza post-vacanza che colpisce parecchi italiani al rientro.

Il problema è legato al veloce cambio di abitudini: durante le vacanze si è rilassati, le attività in cui siamo stati impegnati non comportano obblighi e responsabilità. Il ritorno a casa significa il ritorno di tutto ciò, la solita routine, le responsabilità della vita quotidiana e del lavoro e via dicendo.

Il corpo purtroppo ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi e in questo periodo di assestamento ecco che si soffre e ci si deprime. Ci sono dei sistemi per velocizzare la fase di recupero:

  • tornare a casa qualche giorno prima della data effettiva del rientro sul lavoro, in modo da adattarsi al cambiamento. Se torno la sera tardi e la mattina dopo sono già al lavoro, è normale provare lo stress da rientro
  • non entrate nel panico per la mole di lavoro che si è accumulata: è normale, di sicuro non cade il mondo se qualche cosa non è stata fatta
  • durante la prima settimana dal rientro occuparsi di compiti piccoli, lasciare gli obiettivi importanti a dopo
  • fate attività fisica, soprattutto se in vacanza avete nuotato molto o camminato
  • passate gradualmente dalla tenuta in bermuda e infradito alla giacca e cravatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *