Dieta di Pasqua: cosa mangiare per non ingrassare?

dieta-di-pasqua

Dieta di Pasqua: cosa mangiare per non ingrassare? Fra poche ore arriverà il temutissimo pranzo pasquale, secondo solo alla maratona enogastronomica di Natale in quanto a calorie ingerite. Per chi è a dieta questo è un vero e proprio incubo: i pranzi con i famigliari o gli amici non si possono evitare e sarà gioco forza ingerire più calorie di quelle previste nella nostra dieta. Ovviamente non dobbiamo farci ossessionare in questo modo dalle calorie: non è così che si dimagrisce. Ma per stare in pace con la nostra coscienza, qualche piccolo accorgimento lo possiamo prendere.

Anche a Pasqua vengono tradizionalmente creati parecchi piatti ipercalorici, deliziosi, irresistibili. E questo senza contare i dolci come la Colomba di Pasqua e le uova di cioccolato. E che dire del vino e delle bevande gassate? Visto e considerato che è impossibile non assumere più calorie, possiamo tuttavia limitare i danni e soddisfare comunque il nostro palato.

Prima di tutto conviene assaggiare un po’ di tutto, per togliersi lo sfizio, ma senza esagerare con le porzioni. Non si può non mangiare la cioccolata a pranzo (tranne i cani, loro la cioccolato non la devono neanche vedere da lontano), però magari possiamo evitare di mangiare mezzo uovo a testa. E anche la fettina di Colomba, se proprio non potete farne a meno, prendetela il più piccola possibile.

Visto e considerato poi che avremmo già mangiato tantissimo a pranzo, durante la giornata cerchiamo di evitare il più possibile di ingerire altri cibi complessi. Se è fattibile, la sera mangiamo solamente un po’ di verdure, anche se la tentazione di finire gli avanzi del pranzo sarà altissima. Magari eliminate lo zucchero dal caffè, almeno per quel giorno. Se sarete voi a preparare il pranzo di Pasqua, ecco che potrete cercare di limitare le fritture.

Questo per quanto riguarda la dieta di Pasqua. Ma cosa fare nei giorni successivi? Beh, a Pasquetta metteteci un’altra pietra sopra, di solito sono previste abbuffate di carne con le grigliate durante le gite all’aria aperta, tempo permettendo, però dal martedì potete aumentare la dose di verdure e di frutta, senza eliminare del tutto carboidrati e proteine, ma riducendo un po’ le dosi. E fate un po’ di sano movimento per smaltire tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *