Palpitazioni: cosa sono e cause del cardiopalmo

palpitazioni

Le palpitazioni o cardiopalmo sono la distinta percezione del proprio battito cardiaco, cosa che in condizioni normali non accade. Possono essere due i fattori che causano l’aumentata percezione del battito cardiaco: da una parte uno psicosomatico, quindi l’aumento dello stato di allerta; dall’altra parte abbiamo l’aumento della frequenza o dell’intensità del battito cardiaco provocato da stress, fatica, sostanze stimolanti o eccitanti e alcuni stati patologici.

Tipica la comparsa del cardiopalmo a seguito di una forte emozione o di un attacco di panico. Come dicevamo, le palpitazioni possono essere anche la spia di un disturbo al ritmo cardiaco, cioè di un aritmia.

Per esempio è frequente la comparsa di palpitazioni in caso di fibrillazione atriale, una tachicardia sopraventricolare presente nello 0,4% della popolazione adulta, percentuale che sale al 10% in caso di popolazione ultrasettantenne.

Per diagnostica correttamente la causa delle palpitazioni, oltre alla visita cardiologica, serve un elettrocardiogramma effettuato a riposo e sotto sforzo, oltre a h un ECG dinamico con Holter per i casi più difficili da evidenziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *