Ipertrofia prostatica benigna: quali sono i sintomi?

ipertrofia-prostatica

L’ipertrofia prostatica benigna è un problema molto diffuso nella popolazione maschile. Anche noto come IPB, iperplasia prostatica benigna, adenomatosi prostatica o adenomiofibroma prostatico, si tratta in pratica di un aumento di volume della prostata, ghiandola annessa all’apparato riproduttivo maschile. Non si conoscono ancora le cause per cui la prostata aumenta di volume, ma di sicuro sono implicate variazioni del tasso ormonale.

L’ingrossamento della prostata provoca il restringimento del primo tratto dell’uretra, la cosiddetta uretra prostatica, provocando difficoltà ad urinare, ma potrebbe anche provocare difficoltà a defecare se finisce di premere sul retto. Ecco i sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna:

  • diminuzione del getto urinario
  • pollachiuria (aumento della frequenza della minzione)
  • bisogno di urinare d’urgenza
  • sensazione di vescica non completamente svuotata
  • ematuria
  • tenesmo
  • riduzione della libido

Attenzione: i sintomi dell’ipertrofia prostatica benigna sono sovrapponibili a quelli del tumore alla prostata. Se si soffre di uno o più di questi sintomi conviene farsi subito vedere dal medico: tergiversare porta solamente ad un ulteriore ingrossamento della prostata. La terapia può essere sia medica che chirurgica, starà al vostro urologo stabilire quale terapia sia meglio impostare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *