Colite: cause, tipi e sintomi

Colite

Con il termine colite si intende un gruppo di malattie infiammatorie e autoimmuni del colon, il secondo tratto dell’intestino crasso. Ci sono parecchie malattie, come il morbo di Crohn che vengono definite come colite, impropriamente. Diciamo che il termine colite viene utilizzato in maniera generica e impropria per tutta una serie di malattie, un po’ come l’eczema che viene utilizzato per definire parecchie malattie intestinali.

I sintomi della colite sono:

  • dolore addominale al basso ventre, spesso attenuato dalla defecazione
  • tenesmo
  • diarrea
  • presenza di muco
  • gonfiore addominale
  • alitosi
  • bruciore in gola
  • difficoltà a deglutire
  • nausea
  • vomito
  • senso di sazietà precoce
  • mal di stomaco
  • borborigmi intestinali
  • dolore all’ano e al perineo
  • ematochezia

Ci sono poi altri sintomi non legati direttamente all’apparato gastroenterico:

  • urgenza di urinare
  • nicturia
  • mal di testa
  • dolore muscolare e tendineo
  • stanchezza cronica
  • sonnolenza
  • vertigini
  • neurodermatite
  • ansia
  • depressione
  • ipocondria
  • perdita di peso

Alcuni cibi sono in grado di acuire i sintomi della colite:

  • alcol
  • caffeina
  • cioccolato
  • bevande gassate
  • latticini
  • legumi
  • frutta secca
  • cibi con molta fibra
  • cibi piccanti
  • pepe
  • popcorn
  • caramelle con sorbitolo
  • verdure crude
  • zucchero

Tipi particolari di colite sono:

  • colite ulcerosa
  • morbo di Crohn
  • colite ischemica
  • colite infettiva (fra cui la colite pseudomembranosa da Clostridium difficile)
  • colite fulminante
  • colite chimica
  • colite linfocitica
  • colite atipica
  • enterocolite indotta da proteine alimentari o FPIES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *