Gruppi sanguigni umani: quanti sono?

Avis-sangue-gruppi-sanguigni

Il gruppo sanguigno viene determinato geneticamente al concepimento ed è la fusione genetica dei gruppi dei genitori. Viene classificato in base alla presenza o meno di determinati antigeni posti sulla superficie dei globuli rossi. I gruppi sanguigni sono immutabili e sarebbe bene conoscere il proprio a memoria in caso di incidenti che richiedano ospedalizzazioni e successive trasfusioni di sangue. In quest’ottica sarebbe bene tenere nel portafoglio un foglietto che attesti il nostro gruppo sanguigno.

Nell’uomo riconosciamo 4 tipi di gruppi sanguigni:

  1. 0 = conosciuto come il donatore universale, possiede anticorpi sia Anti-A che Anti-B. Ciò significa che può donare a tutti, ma può ricevere solamente dallo 0. Se riceve da gruppi A, B o A/B i suoi anticorpi distruggono immediatamente le emazie ricevute
  2. A = possiede anticorpi Anti-B, può ricevere sia da gruppi A che da gruppi 0
  3. B = possiede anticorpi Anti-A, può ricevere sia da gruppi B che da gruppi 0
  4. A/B = conosciuto come il ricevente universale, non ha nessun tipo di anticorpo, quindi può ricevere da tutti, ma può donare solo a gruppi A/B

Esiste poi il fattore Rhesus o Rh, che può essere o positivo o negativo. Se hai il fattore Rh positivo puoi ricevere sia dai positivi che dai negativi, ma se hai il fattore negativo, allora puoi ricevere solo dagli Rh-negativi. Alla luce di questo fatto il donatore universale risulta essere il gruppo O negativo.

Foto | Ell-r-brown

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *