Insufficienza epatica: cause e sintomi nell’uomo

Fegato-cuore

L’insufficienza epatica lo dice il nome stesso: significa una riduzione della funzionalità del fegato provocata da una qualsiasi causa che provochi una malattia del fegato e un suo relativo danno. A questo proposito vale la pena di sottolineare come l’aumento delle transaminasi nel sangue indichi il danno epatico e non la sua funzionalità: per quella bisogna aggiungere altri esami. Ma quali sono le cause di insufficienza epatica nell’uomo?

Ecco le cause di insufficienza epatica:

  • epatiti virali (HCV,HBV,HAV,HDV, HEV, adenovirus, EBV, citomegalovirus, echovirus, varicella zoster, virus della febbre gialla, HSV, parvovirus B19, coxsackie)
  • epatiti batteriche
  • epatiti autoimmuni
  • alcolismo
  • cirrosi
  • avvelenamenti (da sostanze tossiche o da funghi: A.Phalloides, CCL4 o tetracloruro di carbonio, fosforo giallo, solventi industriali, clorobenzene, erbe medicamentose)
  • neoplasie
  • colangioepatite
  • problemi vascolari (shock settico, cardiomiopatia, colpo di calore, insufficienza cardiaca acuta)
  • problemi metabolici (steatosi, nefropatie)

Ed ecco i sintomi dell’insufficienza epatica, variano a seconda della gravità della forma in questione:

  • forma lieve: problemi digestivi, sonnolenza post prandiale, meteorismo
  • forma intermedia: astenia, dimagramento, ittero, ascite, emorragie, ipertensione portale
  • forma grave: alterazioni del comportamento, tremori, odore epatico, emorragie gravi, encefalopatia epatica, coma

Esistono poi forme acute e forme croniche: la prima si ha seguito di necrosi fulminante della maggior parte del fegato, la seconda si manifesta con una progressiva compromissione della funzionalità epatica.

Foto | Dudcheque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *