Malattie pericolose in gravidanza: quali sono?

Gravidanza

Il concetto di malattie pericolose in gravidanza ha diverse sfaccettature. Ci sono malattie che possono essere pericolose in gravidanza perché possono causare danni al feto e altre malattie che sono pericolose in quanto non provocano direttamente danni al nascituro, ma richiederebbero terapie che sono dannose per il feto. Quindi si tratta di un discorso complesso da fare, non potremo citare tutte le malattie pericolose in gravidanza, ma vediamo quelle più comuni.

Ecco alcune delle malattie pericolose in gravidanza:

  • rosolia: fortunatamente esiste il vaccino, se state programmando una gravidanza, assicuratevi con il test se l’avete fatta o meno e in caso negativo fate il vaccino prima di iniziare a provare a rimanere incinta. Normalmente la rosolia non provoca grossi sintomi, ma in gravidanza può provocare aborto ed alterazioni del feto
  • varicella: negli adulti sappiamo come si manifesta, ma nella donna incinta la varicella può contagiare il feto debilitandolo fortemente. Soprattutto quando la donna si infetta nei primi mesi, si può manifestare aborto e malformazioni fetali
  • toxoplasmosi: quando non si è in gravidanza provoca febbriciattola e ingrossamento dei linfonodi, mentre nella donna incinta la toxoplasmosi può causare malformazioni al feto come l’idrocefalo
  • herpes simplex virus: il contagio avviene al momento del parto tramite le secrezioni di una madre infetta
  • virus dell’epatite B: anche qui il contagio avviene al momento del parto
  • morbillo: succede raramente, ma aumenta il rischio di aborto spontaneo, anche se è raro che raggiunga il feto
  • cytomegalovirus: può provocare ritardo di accrescimento intrauterino del feto, sofferenza epatica, microcefalia e anche mortalità neonatale

Foto | Daniel.Julia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *