Colite: cause, tipi e sintomi

Colite

Con il termine colite si intende un gruppo di malattie infiammatorie e autoimmuni del colon, il secondo tratto dell’intestino crasso. Ci sono parecchie malattie, come il morbo di Crohn che vengono definite come colite, impropriamente. Diciamo che il termine colite viene utilizzato in maniera generica e impropria per tutta una serie di malattie, un po’ come l’eczema che viene utilizzato per definire parecchie malattie intestinali.
Continue reading

Sangue nelle feci: quali sono le cause?

rotoli-di-carta-igienica

Quali sono le cause di sangue nelle feci? Si va da cause banali, come emorroidi e coliti a cause decisamente più gravi, come i tumori e la cirrosi epatica. Il sangue nelle feci può essere rosso vivo, si parla di ematochezia ed è associato a forme infiammatorie dell’ultimo tratto o può essere rosso scuro, nerastro, quindi si parla di melena, decisamente più grave perché deriva dal tratto alto dell’intestino, indice di sanguinamento da stomaco o piccolo intestino o di pancreatite.
Continue reading

Sindrome del colon irritabile, rimedi naturali e omeopatici

colon-irritabile

Prima di tutto una precisazione: la sindrome del colon irritabile deve essere diagnostica da un gastroenterologo, non possiamo diagnosticarcela da soli. Questo perché bisogna capire anche quali siano le cause scatenanti che agiscono al di sotto di essa. Stessa cosa per la terapia: deve essere un medico a stabilirla, qui intendiamo solamente fare una panoramica dei più comuni rimedi naturali ed omeopatici utilizzati per la cura della sindrome del colon irritabile, non dare consigli per la terapia.
Continue reading

Calcoli alla cistifellea: sintomi e terapia

IMG_3917

I calcoli alla cistifellea o calcoli biliari in pratica sono dei sassolini che si formano nella cistifellea, organo annesso al fegato e che serve a raccogliere la bile necessaria a digerire i grassi. I calcoli si formano perché la bile si solidifica. Esistono due tipi di calcoli alla cistifellea: quelli di colesterolo che si formano perché la bile contiene troppo colesterolo, troppa bilirubina o pochi sali biliari. E poi ci sono quelli pigmentati, che si sviluppano nei pazienti con cirrosi epatica, infezioni delle vie biliari, coloro che soffrono di anemia falciforme per eccesso di produzione di bilirubina.
Continue reading

Crampi allo stomaco, cause e cosa fare

Crampi-stomaco

Crampi allo stomaco, quante cause hanno? Prima di tutto vediamo di che si tratta. Quando si parla di crampi allo stomaco si indica una sintomatologia più o meno vaga, non specifica: mal di pancia, dolori addominali, crampi indicano tutti un dolore in una parte dell’addome, non corrispondente necessariamente allo stomaco. Quindi si dovrebbe parlare di crampi addominali, però visto che il dolore sembra concentrarsi apparentemente nello stomaco, ecco spiegato perché si parla di crampi allo stomaco.
Continue reading

Diarrea del viaggiatore: in arrivo un nuovo vaccino

diarrea-del-viaggiatore

Pare che sia in arrivo un vaccino contro la diarrea del viaggiatore, nota anche come morbo o maledizione di Montezuma. Si tratta della classica diarrea che colpisce chi viaggia nei paesi tropicali. Le precauzioni da adottare sono sempre le medesime: mangiare solo cibi cotti, non mangiare verdura e frutta cruda, bere solo acqua sigillata in bottiglia, non lavarsi i denti con l’acqua del rubinetto, non mettere il ghiaccio nelle proprie bibite.
Continue reading

Celiachia: sintomi comuni e segni clinici poco conosciuti

celiachia

La celiachia è una malattia autoimmune che colpisce l’intestino tenue. Tutti possono soffrire di celiachia, indipendentemente dall’età, basta essere solo geneticamente predisposti. Prima di vedere i sintomi della celiachia, cerchiamo di capire di che patologia si tratta. E’ una reazione autoimmune dell’organismo alla gliadina, una proteina del glutine che troviamo nel grano, nell’avena, nell’orzo, nella segale, ma che non è presente nel mais o nel grano saraceno.
Continue reading

Sintomi dell’appenditicite: quali sono?

sintomi-appendicite-dolore

Quali sono i sintomi dell’appendicite? Scopriamolo insieme. Innanzitutto l’appendicite non è un organo: è l’infiammazione dell’appendice ciecale, un organo vestigiale annesso all’intestino che negli umani non serve a nulla, ma che per esempio è molto sviluppato nei conigli. E’ attaccata all’intestino crasso e situata nel quadrante inferiore destro dell’addome. Si tratta di una malattia che colpisce sia gli adulti che i bambini, frequente dai 10 ai 30 anni.
Continue reading