Differenza fra sudore freddo e sudore caldo

Sudore-pomodoro

In linea generale il nostro organismo tende a mantenere costante la temperatura corporea grazie a meccanismi che regolano la dispersione del calore (soprattutto tramite la cute) e la sua produzione (quest’ultima soprattutto tramite il fegato e i muscoli). Si parla dunque di termoregolazione. A seconda dei messaggi che arrivano ai termorecettori, ecco che la cute reagisce con vasodilatazione (aumenta la perdita di calore) o vasocostrizione (minor dispersione di calore).
Continue reading

Malattia mano-piede-bocca: cause e sintomi

Bambini-malattia-mano-piede-bocca

La malattia mano-piede-bocca o MMPB è una sindrome causata da alcuni virus intestinali della famiglia dei Picornaviridae: Coxsackier A e Enterovirus. Colpisce di solito i neonati e i bambini al di sotto dei dieci anni, è molto contagiosa e si trasmette attraverso il contatto diretto con saliva, muco o feci di una persona infetta. Ecco perché di solito causa epidemie nelle scuole. Il periodo di incubazione varia dai 3 ai 6 giorni.
Continue reading

Cibi da evitare in gravidanza: quali sono?

Gravidanza-cibo

E’ vero che la gravidanza non deve essere considerata come una malattia, tuttavia ci sono cibi che dovrebbero essere evitati durante la gestazione. Questo perché possono fare male direttamente al nascituro, ma anche perché potrebbero causare sindromi alla madre che richiederebbero trattamenti con farmaci che non possono essere utilizzati in gravidanza. Ci sono cibi che mettono a rischio sia la gestante che il bambino, quindi conviene evitare di mangiarli.
Continue reading

Gozzo tiroideo: cause e sintomi

Tiroide

Il gozzo tiroideo è l’aumento di volume della tiroide. Lo si nota perché si presenta come un rigonfiamento anche voluminoso del collo. Di solito il gozzo tiroideo è associato all’ipotiroidismo, ma può anche evidenziarsi in corso di ipertiroidismo e può provocare diversi sintomi, che colpiscono diversi organi e aspetti del metabolismo. Si parla genericamente di gozzo tiroideo, ma a dire il vero esistono diversi tipi di gozzo tiroideo. Vediamo quali sono.
Continue reading

Sindrome di Kawasaki: cause e sintomi

Sindrome-Kawasaki-lingua

La sindrome di Kawasaki o morbo di Kawasaki o sindrome muco-cutanea dei linfonodi è una forma di vasculite infantile che colpisce le arterire di piccole e medie dimensioni. Purtroppo non si conosce ancora la causa di questa patologia che fondamentalmente colpisce i bambini di età inferiore ai 4 anni, soprattutto intorno ai 2 anni. E’ diffusa un po’ in tutto il mondo e ogni 2-3 anni si hanno dei picchi, soprattutto in primavera e inverno.
Continue reading

Insufficienza epatica: cause e sintomi nell’uomo

Fegato-cuore

L’insufficienza epatica lo dice il nome stesso: significa una riduzione della funzionalità del fegato provocata da una qualsiasi causa che provochi una malattia del fegato e un suo relativo danno. A questo proposito vale la pena di sottolineare come l’aumento delle transaminasi nel sangue indichi il danno epatico e non la sua funzionalità: per quella bisogna aggiungere altri esami. Ma quali sono le cause di insufficienza epatica nell’uomo?
Continue reading

Gruppi sanguigni umani: quanti sono?

Avis-sangue-gruppi-sanguigni

Il gruppo sanguigno viene determinato geneticamente al concepimento ed è la fusione genetica dei gruppi dei genitori. Viene classificato in base alla presenza o meno di determinati antigeni posti sulla superficie dei globuli rossi. I gruppi sanguigni sono immutabili e sarebbe bene conoscere il proprio a memoria in caso di incidenti che richiedano ospedalizzazioni e successive trasfusioni di sangue. In quest’ottica sarebbe bene tenere nel portafoglio un foglietto che attesti il nostro gruppo sanguigno.
Continue reading

Mal francese: che malattia è?

Mal-francese-sifilide-treponema-pallidum

Il mal francese è il nome originario della sifilide. Si tratta di una malattia infettiva a trasmissione sessuale provocata dal batterio Treponema pallidum, una spirocheta. Identificato nel 1905 da Fritz Schaudin e da Erich Hoffmann, oltre che per via sessuale anche la madre infetta può trasmetterlo al feto per via placentare provocandogli la sifilide congenita con malformazioni a cute, scheletro, occhio, fegato, rene e sistema nervoso centrale.
Continue reading