Mal di gola: cause, sintomi e terapia

Mal-di-gola

Il mal di gola è un termine generico che spesso indica infiammazioni di faringe e laringe, più propriamente dette faringiti e laringiti. Le cause di mal di gola possono essere diverse: virus, batteri (per esempio da tonsillite batterica da streptococchi), funghi (mughetto), inalazione di sostanze irritanti o tossiche, fumo di sigaretta, sostanze chimiche presenti nell’ambiente, consumo eccessivo di bevande alcoliche. Il mal di gola che abbiamo in questa stagione di solito è provocato da virus parainfluenzali o influenzali.
Continue reading

Orchite: cause, sintomi e terapia da quella infettiva a quella traumatica

Football-orchite-traumatica

L’orchite è un’infiammazione del testicolo: si ha ingrossamento acuto o cronico di uno o tutti e due i testicoli. Si tratta di una patologia molto dolorosa con conseguenze che arrivano fino alla sterilità se non si interviene in tempo. Andiamo dunque a vedere quali sono le cause, i sintomi, la diagnosi e la terapia dell’orchite, parlando sia di quella di origine infettiva sia di quella, molto più frequente, di origine traumatica.
Continue reading

Influenza intestinale: sintomi e cause

Influenza

L’influenza intestinale è il termine comune di una gastroenterite di origine virale. E’ molto frequente e contagiosa ed è provocata soprattutto da Norovirus e Rotavirus, ma anche da Adenovirus, Calicivurs, Astrovirus. Il periodo di incubazione varia molto a seconda del tipo di virus coinvolto: Norovirus 1-3 giorni; Rotavirus 1-2 giorni; Adenovirus 1 settimana; Astrovirus 1-3 giorni; Calicivirus 2-10 giorni. Il guaio è questi virus sono contagiosi non solo per tutta la durata della malattia, ma anche prima che si manifestino i sintomi.
Continue reading

Leucemia: cause e sintomi

leucemia

La leucemia è un termine generico per indicare diversi tipi di tumori dove si ha la proliferazione neoplastica di una cellula staminale ematopoietica. Possiamo dunque avere una leucemia mieloblastica o linfoblastica e possiamo ancora suddividere in leucemia acuta e leucemia cronica. In pratica quello che succede è che il midollo osseo viene invaso da cloni neoplastici non funzionali, con distruzione delle cellule normali.
Continue reading

Cytomegalovirus: sintomi e danni in gravidanza

Cytomegalovirus

Il Cytomegalovirus o Citomegalovirus, scrivetelo come preferite, è un virus che appartiene alla famiglia degli Herpesvirus. Lo si sente spesso nominare in concomitanza di una gravidanza, in effetti è uno degli esami che viene fatto. Si tratta di un virus a DNA, con envelope sferico. Ma quello che più ci interessa è il tipo di infezione che il Cytomegalovirus può provocare, soprattutto in corso di gravidanza. Andiamo dunque a vedere le modalità di trasmissione e i sintomi.
Continue reading

Ribes nero: ecco le proprietà benefiche del ribes nigrum

ribes-nero

Il ribes nero o ribes nigrum è un arbusto spontaneo i cui frutti contengono tantissima vitamina C, sono ricchi di antiossidanti e rallentano il normale processo di invecchiamento. Fondamentalmente queste proprietà benefiche del ribes nero sono comuni a tutti gli altri frutti di bosco, quindi il lampone, il mirtillo, il ribes, la mora e l’uva spina. Tutti questi frutti mostrano spiccate capacità antiossidanti, antinfiammatorie e antiaggreganti piastriniche.
Continue reading

Cosa fare in caso di nausea in gravidanza?

Gravidanza-libri

La nausea in gravidanza colpisce il 50-90% delle donne incinte, soprattutto nel primo trimestre, anche se le più sfortunate se la trascinano dietro per tutti e nove i mesi di gestazione. La causa delle nausee gravidiche molto probabilmente è imputabile alle modifiche ormonali che il corpo della donna subisce, ma attenzione a valutare bene di non aver concomitanti problemi epatici o alla tiroide. Si solito ne soffrono di più le donne che già prima della gravidanza soffrivano di mal d’auto o di mal di mare, di emicrania, che hanno sofferto di nausee gravidiche durante una precedente gravidanza o che hanno una gravidanza gemellare.
Continue reading

Leggere a lume di candela fa male?

Leggere

Leggere a lume di candela con poca luce fa male? Tutti ci hanno detto che fa male, che saremmo diventati ciechi se avessimo continuato a leggere sotto le coperte con una pila o a lume di candela o alla luce del camino acceso. Tecnicamente diversi studi hanno dimostrato che leggere al buio non fa male agli occhi, anche se consigliano comunque a chi porta gli occhiali da lettura di indossarli comunque. Si tratta allora dell’ennesima leggenda metropolitana.
Continue reading